ANEC Lazio si oppone alle Anteprime Web di MYmovies.it

Scritto da Alberto Cassani martedì 7 ottobre 2014 
Archiviato in Cinema d'attualità, Quelli che scrivono...

Non distinguere più gli amici dai nemici è un chiaro indice di confusione e smarrimento, ma quando si dichiara guerra ai propri alleati, vuol dire che con grande probabilità ci si sta avviando verso la sconfitta.

Class Enemy

Da 15 anni MYmovies.it è al servizio di produttori, distributori ed esercenti cinema. A proprie spese promuove film, orienta e accompagna il pubblico al cinema, e con l’impiego delle più innovative tecnologie e il marketing più di tendenza ricorda a oltre 400.000 utenti unici al giorno raggiungibili su Pc, Mac, Smart Phone e Tablet, Consolles, Wearable e Tv Connesse le grandi emozioni di una serata al cinema.

Nel 2010 per andare incontro a quel cinema più bisognoso di comunicazione e sostegno, con poco budget ma di grande talento, lancia la piattaforma streaming MYMOVIESLIVE! con l’intento di sviluppare una promozione più penetrante del cinema di qualità, di formare e mantenere un “pubblico d’essai” utilizzando delle Anteprime Web riservate a un ristrettissimo pubblico online che permettevano di costruire attorno al film una comunicazione da fare invidia ai più gettonati blockbuster.
I successi al botteghino de La bocca del lupo, Departures fino al più recente Jimi – All Is By My Side che su MYMOVIESLIVE! hanno basato tutta la loro comunicazione di marketing sono i validi esempi di un modello vincente.

Tuttavia è di oggi la notizia che Class Enemy, il film sloveno di Rok Bicek in sala dal 9 ottobre dovrà rinunciare all’Anteprima Web prenotata da 326 utenti e programmata per oggi su MYMOVIESLIVE!, pena il blocco dell’uscita in sala da parte degli esercenti cinema.
Questa decisione, che secondo alcune indiscrezioni è stata discussa durante l’ultima assemblea di ANEC Lazio venerdì scorso, potrebbe riguardare anche altri film che decideranno di utilizzare il programma MYMOVIESLIVE! come modello di promozione. Una posizione che riteniamo più che infelice visto il grande lavoro fatto per il cinema di qualità in tutti questi anni e soprattutto per lo sforzo e i risultati ottenuti proprio per quelle sale che ora sembrano ritorcersi contro di noi e il nostro pubblico.

La speranza che si tratti di una decisione ingenua, forse troppo affrettata e poco accurata è fervida: crediamo nel nostro lavoro e nel nostro pubblico e come nella classe di Bicek impareremo a fronteggiare errori e pregiudizi senza esclusione di colpi. Rimanete connessi.

Comunicato stampa di MyMoviesLive.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Percorsi tematici



Commenti

Lascia un commento




Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure puoi iscriverti alla pagina senza commentare.