Capire ciò che vediamo, conoscere ciò di cui scriviamo

Scritto da Alberto Cassani lunedì 1 febbraio 2016 
Archiviato in Cinema d'attualità, Quelli che scrivono... | 9 commenti

The Hateful Eight

Qualche anno fa mi capitò di avere un’accesa discussione con il tenutario e alcuni frequentatori di un blog che si occupava saltuariamente di cinema. Materia del contendere era la conoscenza specifica che avevano alcuni critici cinematografici italiani, e ragione della discussione era la mia bassa opinione di alcuni nomi tenuti invece in grande considerazione da parte dei miei interlocutori. Quali fossero i nomi in discussione e come si sia concluso lo scambio non ha importanza, né ha importanza se io nel caso specifico avessi ragione o torto. Il punto è che – se è lecito aspettarsi da parte di un critico una buona conoscenza della tecnica e del linguaggio cinematografico – purtroppo non sempre è così. E cosa ancor più grave, purtroppo non è così nemmeno quando si parla di critici importanti e in qualche modo influenti. Leggi tutto il post

Star Wars e la stampa francese

Scritto da Alberto Cassani domenica 20 dicembre 2015 
Archiviato in Cinema d'attualità, Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Guerre Stellari - Il risveglio della ForzaDifficile pensare che ci sia qualche abitante del mondo occidentale che non sappia del recente arrivo nei cinema del settimo film di Guerre Stellari. C’era talmente tanta attesa che fino all’ultimo la Walt Disney ha mantenuto segreti luoghi e tempi delle anteprime stampa, anche e soprattutto con la stampa stessa! Come avviene ormai di frequente con questo tipo di produzioni, ai giornalisti presenti alle proiezioni di Roma e Milano è stato chiesto di firmare un accordo di riservatezza fino alle ore 9:00 del giorno successivo, quando sono iniziate le prime proiezioni per il pubblico. Leggi tutto il post

Difendi te stessa, e guida gli altri

Scritto da Alberto Cassani giovedì 26 novembre 2015 
Archiviato in Cinema d'attualità | Lascia un commento

Brenda Chapman

In occasione dell’uscita nelle sale italiane del cartone animato Il viaggio di Arlo, sono andato a riguardare i casi nei quali la Pixar ha sostituito il regista durante la lavorazione di un film. E facendolo sono arrivato a una serie di articoli sul tema “In che modo le donne possono diventare influenti a Hollywood?” commissionati dal New York Times a professionisti dell’industria cinematografica o che si occupano della disparità sessuale nell’ambito dello spettacolo. Gli articoli sono scritti tra gli altri dalle registe Martha Coolidge (Rosa Scompiglio e i suoi amanti) e Gina Price-Bythewood (Love & Basketball), dal produttore Ted Hope (21 grammi) e dalla regista di animazione Brenda Chapman. Leggi tutto il post

Xavier Dolan e l'attenzione ai particolari

Scritto da Alberto Cassani martedì 9 giugno 2015 
Archiviato in Festival | Lascia un commento

Xavier Dolan«Non ho mai discusso di cinema con una tale intensità e una tale attenzione come ho fatto in queste due settimane con gli altri membri della giuria. Quando lavori a un film capita spesso di tralasciare qualcosa, di pensare che tanto nessuno lo noterà… Ma ho capito che niente passa inosservato, perché noi abbiamo discusso di ogni singolo particolare di ogni singolo film!»

Xavier Dolan sul lavoro di giurato al Festival di Cannes 2015.

La giusta distanza 2

Scritto da Alberto Cassani venerdì 14 novembre 2014 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Flavio Tranquillo e Federico Buffa qualche anno faSarei un marziano se dicessi che l’amicizia non mi condiziona, credo però nel tempo di aver maturato un po’ di convinzioni che valgano a prescindere dalle persone. Spero di essere amico solo di persone che accettano le critiche, in ogni caso spero di essere capace di scindere i due aspetti della conoscenza. Soprattutto spero di usare lo stesso metro anche con chi non conosco o non ascolta le telecronache. […]
Sono sicuro però che sia sbagliato fare una telecronaca preoccupandosi del proprietario, dell’allenatore, dell’amico, di chiunque. Anche del tifoso o del competente ipercritico, quindi. […]
I giornalisti non sono più importanti dell’evento che commentano, anche se la telecronaca fa parte di quello che il telespettatore di solito si aspetta.

Intervista di Stefano Olivari a Flavio Tranquillo per Indiscreto.

La giusta distanza

Scritto da Alberto Cassani mercoledì 12 novembre 2014 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Ti sei innamorata troppo delle tue parole e hai finito per metterti troppo al centro della storia. Prova a scrivere di quello di cui stai scrivendo, non di te che stai scrivendo quello di cui stai scrivendo.

Perry White a Lois Lane, Superman: Earth One vol. 1 (2010)

ANEC Lazio si oppone alle Anteprime Web di MYmovies.it

Scritto da Alberto Cassani martedì 7 ottobre 2014 
Archiviato in Cinema d'attualità, Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Non distinguere più gli amici dai nemici è un chiaro indice di confusione e smarrimento, ma quando si dichiara guerra ai propri alleati, vuol dire che con grande probabilità ci si sta avviando verso la sconfitta.

Class Enemy

Leggi tutto il post

Il fastidio della Coppa Volpi

Scritto da Alberto Cassani venerdì 19 settembre 2014 
Archiviato in Festival | Lascia un commento

Alba Rohrwacher con la Coppa Volpi vinta nel 2014 per Hungry HeartsParlando di sport si usa dire che la nazione che organizza una manifestazione internazionale ne trae vantaggio a livello di risultati, sia per gli effetti che la spinta del pubblico ha sulla grinta dei propri atleti sia per i favori arbitrali più o meno evidenti che in caso di bisogno arriverebbero più facilmente. Il palmarès dei tre grandi Festival d’Europa – Cannes, Venezia e Berlino – sembra dimostrare come questo ragionamento non sia applicabile al campo cinematografico. Leggi tutto il post

Le stellette del cinema

Scritto da Alberto Cassani lunedì 21 luglio 2014 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Oggi 21 luglio 2014, Morando Morandini compie 90 anni. Morandini è il decano della critica cinematografica italiana, autore dell’omonimo dizionario dei film (in cui qualche anno fa ho avuto l’onore di veder pubblicata anche una mia recensione) e padre spirituale dei critici della mia generazione, letteralmente cresciuti leggendo le sue recensioni sui quotidiani La notte e Il giorno.

Un particolare dal quotidiano La Notte del 23/24 settembre 1953

Leggi tutto il post

Lettera aperta agli spettatori di Cannes e dintorni

Scritto da Alberto Cassani giovedì 17 aprile 2014 
Archiviato in Festival | Lascia un commento

Abitualmente,  con l’arrivo della primavera, Agis lombarda comunica le date della manifestazione cinematografica Cannes e dintorni. Purtroppo quest’anno la tradizionale rassegna, che nel mese di giugno presentava a Milano i film dal Festival del Cinema di Cannes e dalla Quinzaine des Realisateurs, dopo 18 edizioni o un costante successo di pubblico, non avra luogo.

La Provincia di Milano che aveva sostenuto la rassegna sin dalla sua nascita nel 1996, ma che negli ultimi anni aveva costantemente ridotto il contributo rendendo sempre più indispensabile l’apporto di partner privati, come noto è un ente in “dismissione”, travolta dalla recente riforma delle Province. Leggi tutto il post

L'emarginazione della critica cinematografica

Scritto da Alberto Cassani lunedì 24 marzo 2014 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Quando c’era BerlinguerSettimana scorsa è stato presentato alla stampa il documentario di Walter Veltroni dedicato all’ex segretario del PCI Enrico Berlinguer, Quando c’era Berlinguer. Oggi il sito internet di CineCritica – ossia l’organo ufficiale del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – ha pubblicato oggi una mail di Michele Anselmi in cui il critico del Secolo XIX si lamenta del diverso trattamento ricevuto da lui e da altri giornalisti rispetto ad una “casta di eletti” (sono parole mie) che ha avuto la possibilità di vedere il film in una proiezione supersegreta con alcune ore di anticipo rispetto agli altri, che hanno permesso loro di poterne scrivere per i giornali che sarebbero andati in edicola la mattina dopo. Leggi tutto il post

Detto e non detto

Scritto da Alberto Cassani mercoledì 27 novembre 2013 
Archiviato in Quelli che scrivono... | 2 commenti

Gay TaleseLa ragione per cui non uso un registratore è che non voglio che la registrazione contraddica quella che ritengo poter essere una citazione migliore. La mia idea di cosa vuol dire realizzare un’intervista è ottenere il meglio possibile dalle dichiarazioni di qualcuno che sta esprimendo il proprio pensiero. La miglior rappresentazione possibile di ciò che pensa, non di ciò che dice. Leggi tutto il post

La somma di tante irrilevanze

Scritto da Alberto Cassani lunedì 30 settembre 2013 
Archiviato in Quelli che scrivono... | 10 commenti

quotidianiE’ diverso tempo, ormai, che i dati di vendita dei quotidiani nel nostro paese hanno un che di desolante. Ogni volta che vengono resi pubblici, quasi tutti segnalano una perdita di lettori – spesso notevole – rispetto alla rilevazione precedente. Tanti articoli sono stati scritti sull’argomento, e in tante occasioni i responsabili della carta stampata hanno parlato della cosa. Solitamente, l’opinione espressa da direttori e giornalisti gira intorno a un concetto che si può sintetizzare con la frase «E’ colpa di internet». Che è un po’ la risposta tipica del professionista italiano (ma non solo) quando le cose non gli vanno bene sul lavoro: dare la colpa a qualcun altro. Non credo di aver mai sentito un direttore di quotidiano o un giornalista professionista dire che il proprio giornale perde lettori perché ai lettori stessi non piace, men che meno dire che li perde perché è di qualità troppo bassa per poterli mantenere. Leggi tutto il post

Cosa fare con le lettere di rifiuto

Scritto da Alberto Cassani lunedì 8 aprile 2013 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

 

  • 10. Metterle sotto l’auto quando cambiate l’olio.
  • 9. Usarle per incartare il pesce.
  • 8. Avete giusto un tavolo che balla…
  • 7. Un bel fuocherello romantico.
  • 6. Stenderle nella gabbia degli uccellini.
  • 5. Infilarle nelle mutande per impressionare le donne.
  • 4. Un anno di munizioni per la cerbottana fatta con la Bic.
  • 3. Quale migliore ispirazione per una lettura seduti sul…
  • 2. Avvolgerci curiosi rifiuti biologici da spedire a qualche produttore.
  • 1. Usatele per rollarvi una canna!

Allen B. UryFade In vol. II # 2, estate 1996.

Congedo di presenza

Scritto da Alberto Cassani venerdì 5 aprile 2013 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Roger EbertQuesta notte, il 4 Aprile 2013, è morto Roger Ebert, senza dubbio il critico cinematografico più famoso e più influente degli Stati Uniti. Attivo sul quotidiano Chicago Sun-Times, quindi in televisione prima insieme a Gene Siskel e poi con altri colleghi, e infine on-line con il suo sito e il suo blog, Ebert è stato il primo critico cinematografico a vincere il Premio Pulitzer, nel 1975 per l’insieme della sua opera critica. Due giorni prima di morire, in occasione del 46° anniversario della sua assunzione al Sun-Times, aveva salutato e ringraziato i lettori del suo blog, raccontando quale sarebbe stato il futuro, per lui e per le sue attività on-line. Probabilmente non c’è modo migliore per ricordarlo che riproporre quanto da lui scritto nell’occasione. Leggi tutto il post

Divieto di suicidio

Scritto da Alberto Cassani mercoledì 19 dicembre 2012 
Archiviato in Cinema d'attualità | 7 commenti

Carissimi,

la presente per comunicarvi che l’Italia è, ad oggi, l’unico paese in Europa in cui il film d’animazione di Patrice Leconte La bottega dei suicidi ha ottenuto dalla Commissione di Censura il divieto di visione ai minori di anni 18, con la seguente motivazione:
«Perchè il tema del suicidio è trattato con estrema leggerezza e facilità di esecuzione, come se fosse un atto ordinario o un servizio da vendere al dettaglio creando il pericolo concreto di atti emulativi da parte di un pubblico più giovane, quali gli adolescenti che attraversano un’età critica. Per di più la rappresentazione sottoforma di cartone animato costituisce un veicolo che agevola il pubblico più giovane la penetrazione di tale messaggio pericoloso». Leggi tutto il post

Recensione di un film non visto

Scritto da Alberto Cassani mercoledì 5 dicembre 2012 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Stare dietro alle modifiche dei listini delle case di distribuzione è cosa tutt’altro che facile, lo so bene io che ogni due per tre mi trovo a dover rivoluzionare il calendario di CineFile. Alle volte può quindi capitare che un piccolo film esca in sala senza che ce ne accorgiamo, ma può anche essere che un film che pensiamo debba uscire non esca perché non abbiamo visto la comunicazione del cambio di data. La cosa si fa imbarazzante quando, contando sull’uscita di un film, pubblichiamo la recensione ben prima della sua reale uscita, senza rendercene conto finché non è troppo tardi. E’ capitato di recente a Giorgio Carbone, che a pagina 34 di Libero del 29 novembre ha pubblicato una breve recensione di Mai Stati Uniti dei fratelli Vanzina, originariamente previsto in sala proprio per quel giorno ma da poco spostato al 3 gennaio dalla 01 Distribution. Leggi tutto il post

Comunicato stampa di Ken Loach sul premio del Torino Film Festival

Scritto da Alberto Cassani giovedì 22 novembre 2012 
Archiviato in Cinema d'attualità | 2 commenti

È con grande dispiacere che mi trovo costretto a rifiutare il premio che mi è stato assegnato dal Torino Film Festival, un premio che sarei stato onorato di ricevere, per me e per tutti coloro che hanno lavorato ai nostri film.
I festival hanno l’importante funzione di promuovere la cinematografia europea e mondiale e Torino ha un’eccellente reputazione, avendo contribuito in modo evidente a stimolare l’amore e la passione per il cinema.
Tuttavia, c’è un grave problema, ossia la questione dell’esternalizzazione dei servizi che vengono svolti dai lavoratori con i salari più bassi. Come sempre, il motivo è il risparmio di denaro e la ditta che ottiene l’appalto riduce di conseguenza i salari e taglia il personale. È una ricetta destinata ad alimentare i conflitti. Il fatto che ciò avvenga in tutta Europa non rende questa pratica accettabile. Leggi tutto il post

Come diventare un regista cinematografico

Scritto da Alberto Cassani venerdì 9 novembre 2012 
Archiviato in Storia del cinema | Lascia un commento

Quella che segue è una breve intervista a Marshall Neilan, pubblicata nel numero del luglio 1925 di Photoplay (una delle prime riviste dedicate al cinema) e da me recentemente trovata su Tumblr, anche se gira per internet almeno dall’inizio di quest’anno.

Neilan (1891-1958) è stato regista, produttore e sceneggiatore, anche se il suo interesse principale era nella recitazione. Nella sua sterminata carriera ha diretto tra gli altri Mary Pickford e Hal Roach, ha scritto la prima versione della sceneggiatura di Gli angeli dell’inferno di Howard Hughes e ha ricevuto premi alla carriera da parte della Directors Guild of America e dalla George Eastman House. E’ uno dei tanti ad avere una stella a suo nome nella Hollywood Walk of Fame. Leggi tutto il post

Perché la sciatteria vi impedisce di trovar lavoro

Scritto da Alberto Cassani mercoledì 24 ottobre 2012 
Archiviato in Quelli che scrivono... | Lascia un commento

Nell’articolo che ho tradotto a fine luglio c’era il link a un post di Suzanne Lucas per la CBS. La Lucas è un’esperta nel settore delle risorse umane – quello che una volta e più educatamente si definiva “ricerca e gestione del personale” – e nelle pagine finanziarie del sito della CBS gestisce appunto un blog dedicato ai dubbi di chi sta cercando lavoro. Ho deciso di ripubblicare sul Diario anche il suo pezzo, in cui prende come esempio una mail ricevuta da un lettore (che lascio in lingua originale) per costruire un discorso sull’importanza dello scrivere con attenzione in ogni situazione. Lo pubblico perché purtroppo su internet è molto diffusa l’opinione che sia meglio inserire nel testo tante abbreviazioni e non preoccuparsi dei refusi pur di impiegare meno tempo possibile a scrivere. Leggi tutto il post

Articoli precedenti →